CUM DUCO di Stefano D'Amico. Per info e prenotazioni +39 331.5656776

Visita guidata alle abbazie ed ai castelli lungo l’antica Via Lauretana

  • abbazie-9
  • abbazie-8
  • abbazie-7
  • abbazie-6
  • abbazie-4
  • abbazie-5
  • abbazie-3
  • abbazie-2
  • abbazie-16
  • abbazie-15
  • abbazie-14
  • abbazie-12
  • abbazie-13
  • abbazie-11
  • abbazie-10
  • abbazie-1

Descrizione del percorso:

L’itinerario, che è tra i più belli tra quelli del genere nelle Marche,propone al visitatore del Santuario di Loreto la permanenza in città e lo sviluppo – all’indomani della sua visita della Basilica della Santa Casa– dell’antico percorso che collegava il Santuario di Loreto ad Assisi e quindi a Roma. Tale percorso, che ha inizio nella bellissima abbazia di Santa Maria a piè di Chienti, ad appena 20 minuti da Loreto, può protrarsi per mezza o intera giornata lungo la Val di Chienti nella direttrice che da Civitanova Marche conduce a Camerino, perfettamente servita dal punto di vista della viabilità da un’ottima superstrada. Il patrimonio artistico e monumentale che nei secoli si è sedimentato lungo questa direttrice è tanto più sorprendente quanto più inedito. Un insieme di abbazie romaniche e di castelli, edificati tra il I X ed il XII secolo, costituiscono oggi un patrimonio di abbagliante e sconosciuta bellezza di cui si propone la visita e l’approccio.

Svolgimento del percorso:

Mezza Giornata “A” : Mattino (durata h 3,00)

1) Rendez-vous con la guida
nel casello A 14 di Civitanova Marche o presso l’Hotel di soggiorno.

2) Visita all’abbazia di Santa Maria a piè di Chienti.
L’abbazia, del 1125, è una delle tre italiane che conservino evidente l’influenza cluniacense nell’abside radiale con deambulatorio. Il presbiterio rialzato, il matroneo, ed i preziosi affreschi del XIV e XV ne fanno uno dei gioielli dell’arte romanica marchigiana.

3) Visita al castello della Rancia.
Definito da molti il “castello perfetto” il maniero sorse su di un’antica “grancia” (granaio) cistercense per volontà di Rodolfo II da Varano che nel 1354 la occupò incaricando l’architetto militare Andrea Beltrami da Como di farne quel formidabile strumento bellico che ancora appare.
Con il suo possente mastio alto 25 metri, un sistema di doppia entrata fortificata, le torri angolari a guardare il lati del quadrilatero, il castello, perfettamente restaurato, è visitabile sin nei suoi più intimi recessi: dalle prigioni sotterranee ai piani superiori del mastio fino alle sale del signor ed alla cappella. Al centro della battaglia di Tolentino nel 1815,vide la sconfitta di Murat (nella torre sono presenti i plastici della battaglia). Ospita un museo archeologico.

4) Visita alla basilica di San Nicola a Tolentino. La chiesa, fondata nel 1284 come agostiniana fu testimone della vita e dell’opera taumaturgica di San Nicola che vi si spense nel 1305. Un mausoleo pittorico dipinto tra il 1325 ed il 1348 da Pietro da Rimini, ne glorifica la vita e l’opera Il ciclo pittorico, per importanza secondo soltanto al ciclo degli affreschi di Giotto ad Assisi .è tra i più rilevanti della civiltà gotica in generale.
Ancora si illustreranno il portale gotico di Nanni di Bartolo (1432),il chiostro risalente al 1370 ed il soffitto ligneo della navata centrale intagliato con 21 statue a grandezza naturale. Il percorso toccherà quindi il museo che conserva splendidi capolavori dell’oreficeria gotica, opere pittoriche di Marchisano di Giorgio e Simone De Magistris nonché la più grande collezione di Ex voto dipinti nelle Marche (dal XV al XIX secolo).
Concludono la visita la Cappella delle Sante Braccia con una cupola del XVII secolo con la rappresentazionedel Paradiso ed opere del Reni e del Ghezzi nelle cappelle laterali della basilica.

Mezza Giornata “B” : Pomeriggio (durata h 3,00)

5) Visita guidata all’abbazia di Santa Maria di Chiaravalle di Fiastra.
Il complesso edificato nel 1142 dall’ordine di San Bernardo è la più grande abbazia Cistercense del centro Italia. Costruita con i materiali della vicina città romana di Urbs Salvia la chiesa conserva integra la sua architettura medievale. Due magnifici
rosoni calibrano la luce nelle navate interne. La visita procede quindi nei luoghi della vita monastica quali la sala del Capitolo, il chiostro, la sala delle Oliere, le cantine del XII secolo, il Refettorio dei Conversi (in cui si possono ammirare le magnifiche colonne romane reimpiegate)ed il giardino all’inglese dei Giustiniani Bandini.

6) Visita al borgo ed al castello di Caldarola. Il castello, tra i più belli e meglio conservati delle Marche, fu dato in vicariato ai Mauruzi, celebri condottieri tolentinati e quindi ai conti Pallotta , cui rimase fino al XX secolo.
Fu in particolare sotto il Cardinale Evangelista Pallotta, fiduciario di Sisto V nella Marca, che la città ed il castello conobbero il loro massimo splendore. La visita alle chiese del borgo sistino -che contengono capolavori dei pittori locali Andrea e Simone de Magistris, una splendida Madonna di Lorenzo d’Alessandro ed una Crocifissione di Guido Reni– fa da premessa alla visita del castello che conserva integri tutti i suoi arredi storici
interni: dalle sale di rappresentanza, alle scuderie alle cucine, alla sala da pranzo (con i bellissimi servizi in ceramica di Pesaro) fino alla stanza dove dormì Cristina di Svezia pellegrina verso Loreto.

7) Visita guidata all’abbazia si San Giusto,
a San Maroto, caso architettonico unico in età romanica. La chiesa fu edificata a pianta circolare con croce iscritta nella circonferenza da quattro eleganti absidiole. La volta della
chiesa è una cupola ante litteram costruita con evidenti riferimenti al Pantheon romano : caso unico nella architettura medievale nelle Marche. Gli affreschi quattrocenteschi alla base della torre campanaria rivelano l’influenza pittorica della vicina scuola di Camerino

 PersoneCosto a personaCosto complessivo
Mezza giornata ADa 1 a 5 persone16.00 €80.00 €
Mezza giornata ADa 6 a 20 persone-100.00 € + 2€ aggiuntive per ogni persona oltre la ventesima
Mezza giornata BDa 1 a 5 persone16.00 €80.00 €
Mezza giornata BDa 6 a 20 persone100.00 € + 2€ aggiuntive per ogni persona oltre la ventesima
Giornata intera A+BDa 1 a 5 persone160.00 €
Giornata intera A+BDa 6 a 20 persone200.00 € + 4€ aggiuntive per ogni persona oltre la ventesima

DURATA DEL PERCORSO:
Mezza Giornata Mattino: H 3.00
Mezza Giornata Pomeriggio: H 3.00

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COSTI DEGLI INGRESSI PER GRUPPI:

1) Biglietto d’ingresso al complesso dell’Abbazia di Fiastra : euro 3,00 a persona; Biglietto d’ingresso al Castello della Rancia: euro 2,50 a persona; Biglietto d’ingresso al castello di Caldarola: euro 5,00 ; Ingressi a San Giusto ed al Museo di San Nicola : offerta libera (predisporre)

  • VISITA GUIDATE MOSTRA MADDALENA LORETO

    VISITA GUIDATE MOSTRA MADDALENA LORETO

    VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA “LA MADDALENA TRA PECCATO E PENITENZA”
    A CURA DI VITTORIO SGARBI
    MUSEO ANTICO TESORO -PALAZZO APOSTOLICO DI LORETO

Contributi Fotografici
Cum Duco di Stefano D’Amico-Via F.lli. Brancondi 128 -60025 Loreto (An) P. Iva 02583600420 mail: info@guidamico.it
Guida Turistica Abilitata dalla Provincia di Macerata ai sensi della legge Regione Marche n° 4 / 1996
e dalla Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto
web agency
Privacy Policy