CUM DUCO di Stefano D'Amico. Per info e prenotazioni +39 331.5656776

Percorso storico alla città di Recanati: musei civici, pinacoteche, chiese, teatri e palazzi della Justissima Civitas

  • colle-infinito-vert
  • duomo-recanati-navata-2
  • <Digimax S600 / Kenox S600 / Digimax Cyber 630>
  • mura-sforzesche
  • palazzo-leopardi-esterno
  • porta-duomo
  • porta-s-filippo
  • portale-s-agostino
  • portale-s-domenico
  • scuderie-antici
  • statua-leopardi
  • stemma-sansovino
  • teatro
  • torre-comunale-int
  • villa-colloredo

Descrizione del percorso:

Molto spesso gruppi ed individuali vengono a Recanati limitando la loro visita al percorso leopardiano ed escludendo così l’ingente  patrimonio storico, artistico e monumentale di una città dal passato millenario e glorioso. Il presente percorso è quindi dedicato in modo esclusivo alla città di Recanati tracciandone il tragitto storico dalle origini ai giorni nostri ed includendo al suo interno anche il percorso leopardiano. Sono oggetto della visita tutti i monumenti che, per la loro collocazione all’estremo opposto della città rispetto a Palazzo Leopardi, sono per lo più sconosciuti al grande pubblico e che costituiscono invece autentici gioielli dell’identità recanatese. E’ il caso della Cattedrale, che tra l’altro raccoglie le spoglie di un papa importante per la storia della Chiesa; o,ancora, il polo museale di Villa Colloredo Mels –con i grandi capolavori di Lorenzo Lotto-  e l’attiguo Museo Diocesano (purtroppo chiuso al pubblico). L’itinerario,della durata di oltre tre ore, consente anche brevi soste panoramiche sull’Infinito leopardiano e sulla Valle del Musone, di grande portata naturalistica.

Svolgimento del percorso:

1) Rendez-vous con la guida nella Corte nobile di Villa Colloredo Mels (Pinacoteca Civica):
Le fasi più antiche della storia recanatese saranno scandite di fronte alle teche del museo civico contenenti le
vestigia – eneolitiche e picene, fino a quelle medievali– della storia recanatese. Nel corso della visita verranno
illustrati:
* I Piceni a Recanati: breve illustrazione sulla civiltà italica dei Piceni, antichi abitatori delle Marche.
* L’età Comunale: l’atto di nascita del Porto di Recanati ( 1229) rilasciato da Federico II di Svevia (originale)
* L’arte gotica a Recanati: le figure di Olivuccio da Ciccarello e Giacomo da Recanati (nel museo sono esposti
importanti lacerti gotici provenienti dalle chiese recanatesi che poi saranno oggetto di visita)
* Il Polittico gotico di Pietro di Domenico da Montepulciano
* Gli Statuti e le magistrature della Justissima Civitas
* I patroni San Vito e Flaviano
* Il grande Rinascimento ed i capolavori di Lorenzo Lotto: la Pala di Recanati, Annunciazione, Trasfigurazio-
ne, San Giacomo e Pentecoste.
* Le opere del Pomarancio e del Fanelli tra tardo Rinascimento ed età Barocca.
2) Visita guidata alla cattedrale di Recanati illustrazione del soffitto ligneo, tra i più belli del genere nella
regione, realizzato nel 1620 da Andrea Costa. Opere pittoriche del Fanelli, Scaramuccia, Carosio. Il reliquiario
e la tomba di Papa Gregorio XII (unico nella storia della Chiesa con Celestino V, ad aver abdicato)
3) Mura e Porta San Filippo: l’epopea di Francesco Sforza nella Marca e le mura di Recanati.
4) Visita guidata alla chiesa di sant’Anna: la chiesina riproduce al suo interno la ricostruzione della
Santa Casa di Loreto.
5) Piazza del Comune, Torre Civica e Chiesa di San Domenico: illustrazione della piazza e del Comune.
Visita alla chiesa di San Domenico, contenente l’unico affresco del Lotto nelle Marche. Inizio del percorso
leopardiano: illustrazione della figura di Monaldo Leopardi. La “Torre del Borgo” di Giacomo.
6 ) Teatro storico : visita al teatro “Persani” di Recanati ancora integro con i suoi palchi originali ed all’annesso
Museo Gigli, dove si raccolgono le memorie della carriera del grande tenore recanatese.
7) Palazzo Venieri : illustrazione del capolavoro architettonico di Giuliano da Maiano e vista panoramica.
8 ) Chiesa e Chiostro di Sant’Agostino con la Torre del Passero Solitario: illustrazione della chiesa di S.
Agostino, contenente dei capolavori di Filippo Bellini, La Torre del passero Solitario e l’infanzia di Giacomo
Leopardi a Recanati.
9) Palazzo Antici: il piccolo Giacomo e la figura di Adelaide Antici. Le donne di Giacomo ed il ciclo di Aspasia.
10) Casa di Nerina e Colle dell’Infinito : visita al colle che ispirò il celebre Idillio. Giacomo, la Luna e le
Operette Morali Breve accenno ai pessimismi leopardiani. I grandi Canti
11) Resti lapidei della Tomba di Giacomo : l’amicizia con Ranieri e l’epilogo della vita del poeta di Recanati.
12) Piazza del Sabato del Villaggio, Casa di Silvia e la Casa Natale del poeta : illustrazione della Piazza,
cuore della poesia Leopardiana. Visita alla Chiesa di Santa Maria di Montemorello, dove si conserva l’atto
di battesimo ed il fonte dove Giacomo fu battezzato. Casa di Silvia e spiegazione di Palazzo Leopardi.
13) Visita alla Casa Natale di Giacomo Leopardi : la visita, limitata alla sola biblioteca (nel resto del palazzo
abitano i discendenti del poeta) è svolta da personale interno al palazzo. Si consiglia la visita alle mostre
temporanee allestite nelle cantine.
24) Fine del Servizio di visita guidata.

PersoneCosto a personaCosto complessivo
tariffe indicative della provincia di macerata, contattare la guida x tariffe personalizzate in convenzione
Da 1 a 5 persone16.00 €80.00 €
Da 6 a 20 persone-100.00 € + 2€ per ogni persona aggiuntiva

DURATA DEL PERCORSO:
H 3.00 /3.30

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COSTI DEGLI INGRESSI PER GRUPPI:

1) Biglietto d’ingresso a Casa Leopardi: € 5,00 a persona (con la mostra € 7,00) ; Biglietto cumulativo Pinacoteca di Villa

Colloredo Mels e Teatro Storico (Museo Beniamino Gigli) : € 5,00 a persona.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

ORARI  E  GIORNI  IN CUI IL PRESENTE  PERCORSO  SI PUO’ SVOLGERE : 

L’ingresso a Palazzo Leopardi è consentito a gruppi di 30 persone alla volta ed ha una durata di 30 minuti.

  • VISITA GUIDATE MOSTRA MADDALENA LORETO

    VISITA GUIDATE MOSTRA MADDALENA LORETO

    VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA “LA MADDALENA TRA PECCATO E PENITENZA”
    A CURA DI VITTORIO SGARBI
    MUSEO ANTICO TESORO -PALAZZO APOSTOLICO DI LORETO

Contributi Fotografici
Cum Duco di Stefano D’Amico-Via F.lli. Brancondi 128 -60025 Loreto (An) P. Iva 02583600420 mail: info@guidamico.it
Guida Turistica Abilitata dalla Provincia di Macerata ai sensi della legge Regione Marche n° 4 / 1996
e dalla Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto
web agency
Privacy Policy